Padova Ospitale corre a Padova Marathon 2020

 

Carissimi amici,

  siamo lieti di informarvi che anche quest’anno aderiremo, come Associazione Padova Ospitale, all’edizione 2020 della “Padova Marathon” a sostegno del progetto “Angeli della solidarietà”, che attraverso RETE DEL DONO consente alle Associazioni e Fondazioni onlus di raccogliere fondi per realizzare un progetto.

  Il progetto 2020, inserito nel territorio di Padova, vuole essere vicino a persone e famiglie con bambini che, per motivi diversi, hanno difficoltà a vivere una vita dignitosa.

 Ridiamo loro la possibilità di trovare un pò di sollievo nella loro quotidianità.

Cosa dovete fare?

cliccate sul link qui di seguito per conoscere meglio il nostro progetto:

http://www.padovamarathon.com/it/le-nostre-charities/

  Vi aspettiamo numerosi il 19 APRILE prossimo in Prato della Valle per correre, camminare e chiacchierare insieme sapendo che DONARE scalda il nostro cuore e dona felicità e serenità a chi riceve.

Per gli atleti che partecipano abitualmente a maratone o mezze maratone, segnaliamo di seguito il link per l’iscrizione:  http://www.padovamarathon.com/it/maratona-iscriviti/

→ Per tutti gli altri: ragazzi/e, mamme e papà, nonni, amici, bambini, ci sono le Stracittadine di 10, 5, o 1 km, anche solo per poter dire “c’ero anch’io!”

Con l’iscrizione, offerta libera a partire da € 10,00, avrete maglia tecnica, pettorale, sacca e la felicità di aver fatto del bene

   Per informazioni potete chiamare in Segreteria allo:

049/8213256 – 8211984
o scriveteci a    padova.ospitale@aopd.veneto.it

 

View Fullscreen

___________

ANGELI DELLA SOLIDARIETÀ

Dire per fare è fare per dire

Anni fa, in ambito politico mi fu posta la seguente domanda: secondo te quale delle due categorie è la più corretta” fare per dire” oppure “dire per fare”, in quel momento non trovai la risposta.

Ne colsi l’ambivalenza in seguito, conoscendo l’Associazione ed il progetto “Angeli della Solidarietà” del quale usufruisco.

Un mattino…entrando in un locale pubblico vidi un volantino che recava l’intestazione “progetto Angeli”, questo termine mi rimandò a mie precedenti esperienze nell’ambito del movimento New Age.

Vivevo un periodo estremamente difficile, da poco mi erano state diagnosticate due distinte patologie a due organi interni.

Incuriosito, contattai l’associazione e, dopo aver superato L’iter burocratico per poter accedere all’aiuto che il progetto stesso prevedeva, iniziai a riceverne i benefici.

Diedi successivamente la mia disponibilità a svolgere per l’associazione piccoli compiti che l’associazione stessa mi proponeva di volta in volta attraverso i suoi volontari. A tutt’oggi usufruisco dell’aiuto che il progetto prevede in quanto in possesso dei requisiti richiesti.
Trovai quindi la risposta al quesito postomi inizialmente.
Dire per fare è fare per dire.
La quadratura del cerchio.

Un assistito

Volete essere gli angeli che ridanno speranza e futuro a chi ne ha bisogno?

Visitate la nostra pagina qui